closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

A un anno dal golpe, Erdogan si autocelebra

Turchia. Il Sultano Erdogan celebra la notte in cui sventò un colpo di stato sul quale gravano ancora sospetti. Da allora solo epurazioni e una narrazione dei fatti che spinge a distinguere un «noi», il governo e i suoi seguaci, da un «loro», ovvero tutti gli altri

I seguaci di Erdogan in piazza per celebrare il golpe fallito

I seguaci di Erdogan in piazza per celebrare il golpe fallito

È trascorso un intero anno dalla notte del 15 luglio 2016, il giorno del tentativo di golpe andato in scena in Turchia. Due cose dovrebbero bastare per mettere al riparo dalla tentazione di rimpiangerne il mancato successo: il principio di fiducia nel metodo democratico e il ricordo storico degli altri golpe, che mai hanno risolto i problemi del paese. Coloro che nutrono rimpianti, e ci sono, non conservano né il principio né la memoria storica. Ciò detto, nelle prime ore di quella sera, quando riecheggiavano spari ed esplosioni e la parola golpe era sulle labbra di tutti, una soltanto era...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.