closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

A tutta vela contro la plastica

Reportage. A bordo di Anywave, la prima barca in Italia «plastic free». 16 membri di equipaggio guidati da un responsabile ecologico e un decalogo «verde»

La Anywave nella baia di Porto Piccolo, Trieste

La Anywave nella baia di Porto Piccolo, Trieste

Sarà la quiete prima della tempesta, ma la mini-navigazione a bordo della Anywave, la prima barca a vela ecosostenibile d'Italia, si arena in una bonaccia immobile appena fuori dall'insenatura di Porto Piccolo, luogo tuttora prediletto dalla ex nobiltà asburgica dove l'Adriatico incoccia in pittoresche falesie. Doveva piovere e al largo si addensano nuvoloni, ma per il momento il vento soffia a 0,3 nodi e non c'è neppure il conforto della brezza marina. Alberto Leghissa, skipper di lungo corso, sostiene che in mare aperto, a un paio d'ore di navigazione, si potrebbe veleggiare. Qui però non si muove nulla, al punto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi