closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

Andrea Bagni: «A scuola Renzi è come Marchionne. Docenti umiliati dalla pedagogia del capo»

Intervista. Andrea Bagni, docente di italiano e storia a Prato e vice direttore della rivista École: "Per lui esiste un capo che forma una squadra per competere nella partita dell'istruzione. E' una metafora della crisi della democrazia: tratta i collegi docenti come il parlamento. Tutti i luoghi di dibattito sono considerati un intralcio"

Andrea Bagni

Andrea Bagni

Uno dei punti più contestati dallo sciopero generale della scuola di oggi sono i superpoteri attribuiti dalla riforma Renzi ai presidi. Il Pd ha fatto passare un emendamento in VII commissione alla camera. Ora i presidi «individuano», e non «scelgono», i docenti a cui affidare gli incarichi. Ad Andrea Bagni, docente di italiano e storia in un istituto tecnico-turistico di Prato e vice-direttore di «École» chiediamo se questa modifica sia sufficiente. «Francamente capisco poco cosa significa – risponde - Resta il meccanismo degli albi regionali territoriali che coincidono con le reti delle scuole. Il meccanismo non è cambiato: i presidi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.