closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

A scuola di sfruttamento

Storie. C’erano una volta i bambini siriani scolarizzati al 99%. Oggi il caso dei più piccoli tra coloro che sono stati costretti a fuggire in Turchia presenta una realtà dai numeri impressionanti. A fine 2015 meno di un terzo dei 700mila ragazzini in età scolare arrivati negli ultimi quattro anni avevano diritto all’educazione. E gli altri? Ingoiati dal mercato illegale del lavoro e costretti a cucire borse anche per le grandi "firme" occidentali, senza controlli. Le denunce dell’Unicef e di Human Rights Watch

Bambini siriani  in un campo profughi  in Turchia

Bambini siriani in un campo profughi in Turchia

Per gli studenti italiani oggi è l’ultimo giorno di scuola. Via libri e quaderni e grandi sorrisi verso le vacanze. Ma non è così per tutti. Non è così per chi da anni non va a scuola o non ci è mai andato. E non è così per chi ci andava e adesso non ci può andarci più anche se almeno è riuscito a mettere in salvo la propria vita. Il caso dei bambini siriani in Turchia, alle porte di casa nostra, racconta una realtà con numeri impressionanti: prima della guerra il 99% delle bambine e dei bambini siriani andava...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.