closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

A rischio metà delle scuole, 113 anni per ristrutturarle

Edilizia scolastica. Legambiente, 18° rapporto Ecosistema scuola: a questi ritmi a Roma ci vorranno 150 anni per ristrutturare gli edifici. C'è tutto il tempo, anche per questo la chiamano "città eterna". E pensare che Renzi -quando cavalcava la sua tigre di carta - aveva promesso le "scuole belle"...

Roma 17 ottobre 2017, Liceo Virgilio. Il programma della giornata. Gli studenti occupano la scuola dopo il crollo di un solaio

Roma 17 ottobre 2017, Liceo Virgilio. Il programma della giornata. Gli studenti occupano la scuola dopo il crollo di un solaio

La «Buona Scuola», la riforma con la quale Renzi si è giocato il consenso degli insegnanti, è stata circonfusa anche dalle promesse di intervenire sull’edilizia scolastica più malmessa d’Europa. Mirabolanti cifre hanno accompagnato la via crucis dell’ex premier che, in quel tempo lontano quando cavalcava la sua tigre di carta a Palazzo Chigi, parlava di «rammendare» edifici costruiti per il 60% prima del 1976 con una spesa, fantasiosa, pari a 9 miliardi di euro. Quello era il tempo in cui l’architetto Renzo Piano fu chiamato a operare per il progetto «Scuole belle». E vennero anche le promesse di avviare l'anagrafe...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.