closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

A rischio è l’allegria del disaccordo su un testo letterario

Critica dove sei. Disamina sentimentale di una crisi dell'interpretazione: terza puntata di un dibattito

Alessandra Spranzi,  «Cose che accadono», 2005

Alessandra Spranzi, «Cose che accadono», 2005

Per simpatia nei confronti del lettore tralascerò l’ennesima esposizione della crisi della critica, delle sue ragioni estrinseche (la trasformazione della società: ognuno scelga qui la sua prediletta tra le Grandi Descrizioni correnti) e delle sue motivazioni intrinseche (ovvero lo sciogliersi del nesso contingente che verso la fine del Settecento si è creato tra un dato radicalmente antropologico, il fatto cioè che la specie umana ha tra le sue doti adattive la facoltà di giudizio, e una pratica storico-sociale investita di un valore politico e istituzionale: dalle Accademie alle Università, con tanto di sigillo statale). Di queste esposizioni se ne contano...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi