closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

A processo la Tav fiorentina

Grandi opere inutili. L'inchiesta sui lavori per i tunnel e la stazione sotterranea si chiude con il rinvio a giudizio di venti persone e sei società. Fra gli imputati l'ex presidente umbra e di Italferr, Maria Rita Lorenzetti, dirigenti di Nodavia e Coopsette, e consulenti del ministero dell'ambiente. Fra i prosciolti, gli ex del ministero delle infrastrutture Ercole Incalza e Giuseppe Mele.

Un tunnel dell'alta velocità

Un tunnel dell'alta velocità

Si va a processo per i lavori dei tunnel dell'alta velocità ferroviaria e della nuova stazione sotterranea ai Macelli. Il giudice delle indagini preliminari Alessandro Moneti ha rinviato a giudizio per il 2 dicembre prossimo venti persone, fra cui l’ex presidente umbra e di Italferr, Maria Rita Lorenzetti; il legale rappresentante di Nodavia, Furio Saraceno; l'ex responsabile palermitano di Ds e Pd, Walter Bellomo, imputato come membro della commissione Via del ministero dell’ambiente; i dirigenti Maurizio Brioni e Marco Bonistalli di Coopsette; infine Piero Calandra, membro dell'autorità di vigilanza dei contratti pubblici. A processo anche sei società: Nodavia, Coopsette, Seli,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.