closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

A Pollenzo (e Alba) la rivoluzione si pianta nell’orto

Che cosa hanno in comune un agronomo che ha piantato un milione di alberi in Islanda, un gastronomo che conduce un’azienda agricola biologica in Molise e un attivista nato in un campo profughi della Somalia che si occupa di potenziare l’agricoltura locale? Tutti e tre stanno spendendo le proprie energie per un comune obiettivo: praticare un modello di agricoltura sostenibile che sia produttivo e che sia veicolo di cambiamento ambientale, economico, sociale. Come potrebbero essere più diversi, Eymundur Magnússon, Nicola Del Vecchio e Mohamed Abdikadir, così come le terre dalle quali provengono: eppure rappresentano una speranza o forse, con una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.