closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

A Ostia molto fumo e pochi arresti nel quartiere dei clan

Roma. Mega-operazione dopo la testata di Spada alla troupe Rai. Ma per il capo della polizia Gabrielli militarizzare non serve. Guerra tra bande per conquistare gli affari criminali nel municipio sul litorale di Roma

Il blitz di ieri a Ostia

Il blitz di ieri a Ostia

Duecentocinquanta tra poliziotti, carabinieri e agenti della guardia di finanza, coordinati da questura e prefettura, hanno passato al setaccio la zona delle case popolari di Nuova Ostia, dalle parti di piazza Gasparri. È qui che si trova la palestra di Roberto Spada e dove diversi esponenti della sua famiglia abitano. Soltanto poche ore prima dell'operazione, il capo della polizia Franco Gabrielli aveva rigettato la richiesta della sindaca Virginia Raggi di impiegare l'esercito nelle strade di del municipio del litorale romano per garantire la sicurezza. Aveva spiegato, Gabrielli, che non serviva militarizzare un territorio ma che bastava indagare meglio. Le manovre...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.