closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

A Londra, tra gli scaffali lunghi 600 chilometri

British Library. Ci sono voluti 35 anni per costruirla. L’architetto St John Wilson definì l’impresa «la mia guerra dei 30 anni»

È uno dei pochi luoghi che resiste all’assedio della cacofonia urbana di Londra e offre un servizio pubblico dal valore incalcolabile. La venerabile British Library è una delle istituzioni di riferimento del sapere occidentale e globale, dalla Magna Carta ai testi autografi dei Beatles. È custodita in un edificio modernistared-brick violentemente criticato per le impossibili lungaggini nella realizzazione e nell’incontrollabile levitare dei costi, tanto da minare la reputazione del suo creatore, l’architetto Colin St John Wilson. Ma per quanto l’eccellenza estetica del progetto sia opinabile, la sua funzione ultima - provvedere un facile e rapido accesso a un immane patrimonio...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi