closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«A Lod città mista non è odio tra ebrei e arabi, ma povertà e gentrificazione»

Intervista/Israele. Parla Nadim Nashef, esponente della società civile araba israeliana: il degrado e il peggioramento delle condizioni economiche hanno creato una guerra tra poveri. Ma pesa anche la penetrazione nei rioni arabi di organizzazioni di destra

«Tanti fattori concreti, non l’odio tra arabi ed ebrei o la tensione religiosa di cui parlano alcuni, sono dietro le scene da guerra civile che si sono viste nelle strade di Lod martedì notte». Nadim Nashef, direttore di «Aamleh, The Arab Center for the Advancement of Social Media» ed esponente della società civile palestinese in Israele, sgombra il campo dalle letture superficiali di ciò che accade nelle città miste, dove ebrei e arabi vivono insieme. «Parlo di cose reali, anche di natura politica – aggiunge Nashef, al quale ieri abbiamo rivolto alcune domande – ma più spesso legati alla vita...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi