closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«A Lod città mista non è odio tra ebrei e arabi, ma povertà e gentrificazione»

Intervista/Israele. Parla Nadim Nashef, esponente della società civile araba israeliana: il degrado e il peggioramento delle condizioni economiche hanno creato una guerra tra poveri. Ma pesa anche la penetrazione nei rioni arabi di organizzazioni di destra

«Tanti fattori concreti, non l’odio tra arabi ed ebrei o la tensione religiosa di cui parlano alcuni, sono dietro le scene da guerra civile che si sono viste nelle strade di Lod martedì notte». Nadim Nashef, direttore di «Aamleh, The Arab Center for the Advancement of Social Media» ed esponente della società civile palestinese in Israele, sgombra il campo dalle letture superficiali di ciò che accade nelle città miste, dove ebrei e arabi vivono insieme. «Parlo di cose reali, anche di natura politica – aggiunge Nashef, al quale ieri abbiamo rivolto alcune domande – ma più spesso legati alla vita...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.