closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

A lezione di calcio e politica

Il commento. L'editoriale di Sócrates sull'assegnazione dei mondiali 2014 al Brasile, uscito sulla "Folha de São Paulo" nel 2007

Non ci siano dubbi, caro lettore, sulla nostra felicità per la scelta del nostro Paese come sede di questa grande manifestazione calcistica nel 2014. Questa felicità, però, non ci può annebbiare la vista davanti all’abisso che ci separa dalle condizioni necessarie per aver meritato questa designazione. Il calcio è un fenomeno sociale, parte integrante della cultura del Paese, un elemento innegabile di identità nazionale, estremamente simbolico in quanto tale. Il calcio brasiliano (dentro e fuori dal campo) dice molto su chi siamo, i nostri valori, le dinamiche sociali e le relazioni di potere. È una lezione pratica di cosa sia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi