closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

A lezione dal professor Rundgren

Note sparse. Un nuovo capitolo nell'immensa discografia dell'artista americano. Esce «White Knight» con ospiti come Donald Fagen, Dary Hall e Joe Satriani

un ritratto giovanile di Todd Rundgren

un ritratto giovanile di Todd Rundgren

Non è mai stata semplice, per noi sparuti sacerdoti del culto di Todd Rundgren, la via del proselitismo. Tralasciando il numero monstre di dischi realizzati dal 1970 ad oggi, l'opera di condensazione di un genio musicale così titanico, ma allo stesso tempo così accessibile, è già fallimentare di partenza vista l'impossibilità, di trovare una sintesi fra le dolcezze soul del Philly sound, le chitarre di Robert Johnson e il cabaret di Gilbert and Sullivan. L'ennesimo tentativo, chissà quanto fruttuoso, può coincidere con l'uscita del nuovo lavoro zeppo di grandi ospiti, dato inedito, come Donald Fagen, Trent Reznor, Joe Satriani e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.