closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

A Graz (r)esistono i comunisti

Il caso. Nelle elezioni comunali della seconda città dell’Austria il partito comunista è il più votato dopo i popolari. Fallisce la scalata dell’estrema destra di Norbert Hofer

Operai e popolo che seguono i Trump, Salvini o la Fpoe di Strache non fanno più notizia in questi tempi. E’ notizia, invece, quando disagio e rabbia sociali premiano ancora la sinistra. Se cerchi un soggetto politico che non ti aspetti vai a Graz, la secondo città austriaca per grandezza: soggetto dal nome antico, mai cambiato: il partito comunista austriaco (Kpoe). Alle elezioni comunali di domenica ha raggiunto il 20,34% dei voti, collocandosi di nuovo al secondo posto in città. Ci puntava la Fpoe, l’estrema destra di H.C. Strache e del suo leader locale dal nome italiano Mario Eustacchio. E’...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.