closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

A giugno parte la corsa di Civati

Sinistra. Il 21 il primo appuntamento a Roma dell'associazione "E' possibile". L'ex deputato del Pd propone cinque referendum, e aspetta il Big Bang delle minoranze

Pippo Civati

Pippo Civati

Sarà «un social e political network» o, per dirla in italiano, «un soggetto» basato su «lotta alla corruzione e alla mafia, riforme fatte con cura costituzionale, una politica economica che non si riduca alla gestione dell’esistente, reddito minimo, progressività fiscale vera, parità salariale tra donne e uomini e la corretta applicazione della legge 194, il fine vita, il cambiamento climatico». Insomma è un vasto programma quello dell’associazione ’Possibile’ che tenta la strada di una Podemos nostrana e che ha «il volto di quelli come Luca Pastorino», il candidato ligure che ha messo insieme più di 60mila voti in un mese...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.