closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

A fare paura è la nuova città osservata dalla periferia

Narrativa italiana. «I tuoni», il nuovo romanzo di Tommaso Giagni per Ponte alle Grazie. Nel «Rettangolo», tra l’Aniene e il Gra cosa minaccia l’amicizia tra Abdou Manuel e Flaviano? La presentazione oggi alle 18 sulla pagina Facebook di Moby Dick con l'autore e Gioacchino De Chirico

Un particolare del «Serpentone» di Corviale, periferia sud-occidentale di Roma

Un particolare del «Serpentone» di Corviale, periferia sud-occidentale di Roma

«Non esiste un modo per distinguere la sottrazione dall’incompiutezza». Ciò di cui si è sempre stati privati da quello che non è mai arrivato, non si è neppure annunciato all’orizzonte. Abdou ne fa esperienza lungo le traiettorie della sua «urbex» personale, l’esplorazione urbana che lo porta ad attraversare i terrain vague della metropoli alla ricerca di edifici dismessi, in rovina, o, come in questo caso, abbandonati a sé stessi ancor prima di qualunque cerimonia di inaugurazione. È qui, in questi angoli che la città ha lasciato in sospeso che Roma sembra rivelare qualcosa di intimo e selvaggio: a un tempo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi