closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

A destra una sfida cannibale. Meloni e Salvini vedono nero

La sfida elettorale. Nonostante l'iniziale vantaggio la destra ora rischia il flop e il conflitto interno. L’errore principale è stato quello di mettere in palio la leadership della coalizione

I leader del centro-destra, Tajani, Meloni e Salvini

I leader del centro-destra, Tajani, Meloni e Salvini

È uno di quei paradossi classici della politica italiana: una destra che tutti i sondaggi continuano a registrare come maggioritaria nel Paese e che aveva di fronte una sfida elettorale tanto importante quanto nel complesso facile rischia invece la disintegrazione. L’esplosione di una coalizione dopo una tornata elettorale deludente o peggio non è una novità: è nell’ordine delle cose. Ma un’alleanza che si frantuma alla vigilia dell’apertura delle urne, quando ogni regola di semplice buonsenso impone mostrarsi cementati e compatti, non si era mai vista e non è facile che si veda ancora. LA RAFFICA DI ERRORI della destra è...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.