closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

A Bruxelles il sindaco socialista è costretto alle dimissioni, dal suo stesso partito

È un vero e proprio terremoto politico quello che si è abbattuto sull’oramai ex sindaco di Bruxelles, il socialista Yvan Mayeur, spinto alle dimissioni (dal suo stesso partito) con l’accusa di gestione opaca di una società para-comunale e di appropriazione indebita (a seguito di un'inchiesta dell’emittente francofona Rtbf). L’ex sindaco avrebbe incassato una serie di gettoni di presenza per una serie di riunioni (presumibilmente) fittizie di un ente para-comunale, il Samusocial, attivo nell’assistenza socio-sanitaria ai senza tetto. Mayeur sarebbe responsabile di aver favorito una gestione opaca dell’ente e di aver impedito una gestione trasparente dei conti. La magistratura belga non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.