closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

A Betlemme la Pasqua latita, Gerusalemme celebra

Territori occupati. La mancanza di vaccini per i palestinesi e la circolazione sostenuta del virus impedisce la riapertura post Covid in Cisgiordania già avviata in Israele

Pasqua a Gerusalemme

Pasqua a Gerusalemme

Non sono vuote le strade di Betlemme. Nel fine settimana il lockdown dovrebbe essere totale ma è Pasqua e chi ha un negozio ha scelto di tenerlo aperto. «In questi giorni vendo qualcosa di più e non posso perdere l’occasione», ci dice Abu Mahdi, proprietario del minimarket «Rotana» tra Betlemme e Beit Jala. Si interrompe, abbassa la mascherina e aspira forte la sigaretta. «Certo - aggiunge - non è paragonabile a quanto vendevo prima del coronavirus ma porto un po’ di soldi a casa. Resisto, non posso fare di più». Un poliziotto in sella a una moto transita davanti a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.