closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

93 profughi in Italia grazie a un corridoio umanitario

Grazie al corridoio umanitario organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio 93 profughi siriani sono arrivati ieri mattina in Italia. In tutto 24 famiglie con figli (41 minori) che per sfuggire alle violenze di Homs, Idlib e Hama hanno vissuto gli ultimi 5 anni in campi di fortuna in Libano. In tende, in garage, soffrendo il freddo, l'assenza di cure. «A Homs c'erano bombardamenti e scontri, nessuna sicurezza, solo la paura», racconta Houriya Satouf, una delle mamme siriane. All’aeroporto romano di Fiumicino c’è anche Dia, 11 anni, con la sua famiglia. Una bomba ad Homs ha ferito Dia ad una gamba: sognava...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.