closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Gli articoli scelti per voi

Perché la rabbia dello Spettacolo non è lo spettacolo della rabbia

Daniele Vicari

Rispettando criteri sanitari non dobbiamo fermarci dinanzi alla pandemia, io ne sono convinto, né sul fronte della lotta per i diritti né sul fronte creativo, bisogna sperimentare, lottare, restare in contatto. Non fermarsi non vuol dire negare l’evidenza degli effetti di una pandemia che cambia le nostre abitudini, le nostre stesse aspettative di vita, vuol dire non soccombere e trovare vie nuove

Rojava, un centro medico di donne nel villaggio delle donne: «Ci riprendiamo i saperi»

Elisabetta Elia

Siria. In piena epidemia Covid-19, la comunità al femminile di Jinwar si allarga e fonda un centro di medicina naturale. E ora sogna un’ambulanza. Il resto della Siria del nord ancora preda delle truppe turche e del taglio dell’acqua

Il controllore lo stai indossando

Fabrizia Candido

Capitalismo della sorveglianza. Sensori, braccialetti, orologi: dispositivi a «nostro» servizio, in apparenza. In realtà ci monitorano e raccolgono dati utili alle imprese per ottimizzare produttività e flussi di lavoro

Torino e le proteste urbane a geometria variabile

Marco Revelli

Le rivolte. Sono i figli illegittimi di un lavorio multidecennale che nella distruzione della memoria sociale ha inoculato il virus di un individualismo competitivo e acquisitivo

La battaglia delle donne polacche

Giuseppe Sedia

Polonia. Una protesta sensazionale. Lo sciopero tutto al femminile contro le restrizioni alla legge sull’aborto, già oscurantista prima dell’ultimo veto dell’Alta corte, ha bloccato il Paese

Il giallo delle illusioni di Speranza

Andrea Capocci

Il libro ritirato . Il ministro della Sanità fa sparire la sua pubblicazione dalle librerie. Perché racconta la pandemia come se fosse già alle spalle, ma la realtà dice un’altra cosa

Da fabbrica romana dell’antibiotico a riparo degli invisibili

Riccardo De Santis

«Hotel Penicillina», di Anna Ditta, Marco Passaro, Andrea Turchi, per Infinito edizioni. Le pietre, i muri possono narrare storie. Un edificio abbandonato contiene esistenze, emozioni, esperienze. Così un luogo, uno spazio, una vecchia fabbrica può raccontare della Roma del dopoguerra, di una rivoluzione medica, della crudeltà, disumanità, violenza e ignoranza di un’intera classe politica

Gli scenari possibili dopo il voto più lungo. Golpe incluso

Luca Celada

The Day After. Quella di ostacolare gli elettori «sfavorevoli» è una vecchia strategia del Gop. Ma Trump, dicendo che accetterà l’esito solo in caso di una sua vittoria, è andato ben oltre

Il vento siderale soffia con Autechre

Leonardo Clausi

Human after all. Non sembri blasfemo, ai fedeli del culto Autechre, che ci si arrischi a citare i Daft Punk – la cui retro-disco in confronto evoca un sapore di gomma da masticare alla fragola – per parlare del loro ultimo Sign, uscito puntualmente per la Warp Records di Sheffield

A Nizza è scattata nel sangue la trappola dello scontro di civiltà

Alberto Negri

Francia. L’estremismo islamico nasce dalla crisi dei regimi secolaristi alleati dell’Occidente e si alimenta in modo esponenziale con le guerre degli Usa e dei loro alleati in Medio Orient