closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

28 ottobre 2009 Ragazzo morto in cella: sangue e ferite sul corpo. Giallo sul no al ricovero

Dall'archivio. Riproponiamo il primo articolo del manifesto sul caso Cucchi. L'inizio di una controinchiesta

La prima pagina del manifesto del 31 ottobre 2009

La prima pagina del manifesto del 31 ottobre 2009

Non voleva stare in carcere, questo è sicuro. Tanto che in aula, all’udienza di convalida dell’arresto per consumo e spaccio di stupefacenti, Stefano Cucchi ha raccontato al giudice Maria Inzitari di fare uso di metadone non attraverso il Sert ma acquistandolo personalmente per altre vie. «Una versione - racconta Giorgio Rocca, l’avvocato d’ufficio che ha assistito Stefano quel giorno - che potrebbe anche non essere vera. Io non lo conoscevo, l’ho visto in aula per la prima volta. Ma forse ha raccontato la storia del metadone per far capire che la sua condizione era incompatibile con il carcere». Insomma, buttarla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.