closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

«255 mila morti all’anno e una lobby che cerca di addomesticare le sentenze»

Il libro-inchiesta. «Il silenzio dell’amianto», inchiesta su un killer silenzioso che uccide ancora

Chiedi alla polvere quante vite ha tormentato, distrutto e annichilito. La nocività dell'amianto per la salute umana è un dato di fatto assodato. Seppur bandito in molti Paesi, resta però un business mondiale. E c’è stato un tempo in cui anche qui «c'era amianto dappertutto come una neve cinerina». Lo scriveva Primo Levi, parlando della cava di Balangero (Valli di Lanzo, provincia di Torino), nel capitolo «Nichel» de Il sistema periodico. Ed è un passaggio che Alberto Gaino riprende nel suo recente e documentatissimo libro-inchiesta Il silenzio dell’amianto (Rosenberg & Sellier), che affronta la vicenda sotto vari aspetti: dalle dinamiche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi