closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«23mila medici specializzandi bloccati dall’errore nel concorso»

La Protesta. Sindacati e associazioni: il ministro Manfredi tiene prigionieri i vincitori della prova

La protesta degli specializzandi

La protesta degli specializzandi

Giovani medici in 10 piazze in tutta Italia, davanti al ministero dell’Università e Ricerca e sugli spazi virtuali per chiedere di sboccare il concorso per scuole di specializzazione fermo da oltre due mesi che «tiene in ostaggio i 23.700 medici che hanno sostenuto il 22 settembre l’esame», ma la pubblicazione della graduatoria che dovrebbe designare i 14mila vincitori ha subito continui rinvii, l’ultimo il 3 dicembre. Ad organizzare la protesta l'associazione «Chi si cura di te?», formata da precari, specializzandi, corsisti di medicina generale «Il ministro Manfredi tiene in ostaggio 23 mila aspiranti medici specializzandi che potrebbero essere fondamentali per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi