closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

22 milioni di italiani in zone a elevato rischio sismico

Protezione civile. Storicamente, ogni 5 anni si verifica un terremoto che fa gravi danni. Eppure gli immobili del nostro paese sono in condizioni «pessime», antichi, spesso privi delle norme di sicurezza

Effetti di un terremoto a Ischia (Napoli)

Effetti di un terremoto a Ischia (Napoli)

Ventidue milioni di persone. Ecco il numero di italiani che vivono in zone classificate «ad elevato rischio sismico». Secondo la stima fatta dalla protezione civile (ultimo aggiornamento aprile 2021), circa il 40% del territorio nazionale è in zona sismica 1 o 2, le più elevate di una scala che arriva fino a 4. In totale si parla di un’area di 130.000 km quadrati. Gli edifici a rischio sarebbero sei milioni, di cui uno ad uso produttivo, con cinque milioni di lavoratori in totale. Ogni anno, in Italia, si verificano circa cento terremoti avvertiti dalla popolazione. Quasi sempre, ad ogni buon...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.