closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

200 morti civili in Ucraina. Sono troppo pochi?

Sloviansk, Ucraina

Sloviansk, Ucraina

Nella guerra in corso in Ucraina, nei giorni scorsi è morta una bambina di cinque anni, vittima - tra le tante civili - dei bombardamenti dell’esercito di Kiev nelle regioni orientali. Si tratta di un evento che se fosse accaduto in altre aree del mondo avrebbe aperto tutti i giornali nazionali e internazionali. Ma è successo in Ucraina, dove esiste da mesi un conflitto di cui non parla più nessuno. 200 morti tra i civili, più che in altri conflitti ben più «coperti » dai media. Se non bastasse, tra le vittime ci sono anche tre giornalisti, di cui uno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi