closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

1968, l’evoluzione del British rock

Anniversari/Un excursus tra i dischi che hanno lasciato un segno indelebile nella musica del Regno Unito. È l’anno del «White Album» dei Beatles, di «Beggars Banquet» dei Rolling Stones e dei primi concept come «Tommy»

I Beatles nel 1968

I Beatles nel 1968

Quando inizia un'era, in musica? Quando tutti concordano, chi più chi meno, che uno o più eventi significativi abbiano spinto la materia musicale a cambiare forma, incontrando via via contrasti, accettazioni, caute aperture, chiusure riottose. E infine essendoci, e basta, e stavolta per accettazione pacifica di tutti. I plessi cronologici che ci siamo inventati mettono qualche ordine, ma non spiegano tutto. Almeno, non quasi tutto. Vale per la musica, vale per tutto il resto. Ad esempio per la società tutta il '68 americano è iniziato nel ’64 di Berkeley. E forse prima. In musica senz'altro. E vale per le Stelle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi