closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

1944, l’urlo di Napoli

Cinema. Alla Festa di Roma il film di Francesco Patierno «Naples '44» che si ispira alle memorie militari di Norman Lewis. Un racconto per immagini d'archivio, raccolte in tutto il mondo, della città devastata dalla guerra tra palazzi sventrati e bimbi affamati

Norman Lewis, britannico, era ufficiale dell’intelligence alleato a seguito dell’esercito americano durante la seconda guerra mondiale. Nel 1978 ha scritto Naples ’44 un libro straordinario in cui racconta la sua esperienza dallo sbarco a Salerno nel settembre del 1943, con relativa carneficina, fuoco amico e smarrimento seguito dall’immensa stupefacente emozione di fronte allo sbucare improvviso dei templi di Paestum, poi il lungo soggiorno a Napoli con incarichi spesso delicati, come quello di istruire e dare parere sulle richieste di matrimonio tra soldati alleati e ragazze del posto. La caratteristica principale del suo racconto sta nel fatto di essere una persona...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi