closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Schulz: «Sì, trattiamo anche con Svoboda»

Crisi ucraina. La Lista Tsipras: «È una vergogna, il dialogo solo con chi crede nella democrazia»

Martin Schulz

Martin Schulz

Nel giorno in cui l’Unione europea, pur promettendo sostegno al nuovo governo di prossima formazione, è apparsa piuttosto confusa dalla situazione politica venutasi a creare a Kiev, ha sorpreso non poco quanto dichiarato dal presidente tedesco del Parlamento europeo, Martin Schulz: «Per le informazioni che sono in mio possesso anche i membri del partito Svoboda verranno inclusi nei contatti con la Ue», ha detto. Interrogato da Natalya Vitrenko, del Progressive Socialist Party ucraino, Schulz ha chiarito che l'Europa intende ascoltare tutte le parti in causa, compresa la formazione di estrema destra Svoboda. «Non so se siano nazisti, ha spiegato, ma...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi