closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Pensioni, Boeri boccia Renzi

Legge di stabilità. Il presidente dell’Inps aveva presentato una riforma sull’uscita «flessibile» dal lavoro ma il governo l’ha rinviata al 2017. La manovra economica contiene «misure parziali e costose» che produrranno nuove «asimmetrie» in futuroUn milione di pensionati vive con meno di 500 euro. Autonomi: è fuga dalla gestione separata

Tito Boeri, presidente dell'Inps

Tito Boeri, presidente dell'Inps

Non c'è pace per la legge di stabilità. Presentando ieri il bilancio sociale dell'Inps, il presidente dell'Istituto di previdenza Tito Boeri ha sostenuto che sarebbe stato «importante» «fare l'ultima riforma delle pensioni». L'esecutivo ha ritenuto opportuno invece rinviare le misure sulla flessibilità in uscita da lui proposte da parte del governo. «Speriamo che il 2016 sia l'anno di un intervento decisivo, organico e strutturale sulle pensioni - ha aggiunto - Avremmo voluto che il 2015 fosse l'anno dell' ultima riforma delle pensioni, purtroppo non sarà così». Dopo avere presentato il bilancio sociale 2014, Boeri ha sottolineato che nella Legge di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi