closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

L’ex capo della sicurezza: «A Majdan c’era la Cia»

Ucraina. Intervista di Yakimenko alla tv russa

Da ieri sera Aleksandr Yakimenko impazza su tutte le reti televisive russe. Era il capo dei servizi di sicurezza ucraini con Yanukovic, è fuggito in Russia con l’altra faccia della medaglia della tragedia di Kiev e l’ha raccontata in tv. Lui sa molte cose, tra cui chi sono quelli che hanno messo in azione i cecchini che spararono contro poliziotti e dimostranti quel 20 febbraio. E ha fatto i nomi, uno dietro l’altro. E non si è fermato ai nomi degli ultimi e penultimi esecutori dell’operazione-diversione, ma è andato diritto alla definizione dei mandanti. Papale papale: «Si tratta di uomini...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.