closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Gli oligarchi del Donbass in campo contro i filorussi

Ucraina. Oggi incontro Nato per sostenere Majdan

Immagini dopo gli scontri a Mariupol

Immagini dopo gli scontri a Mariupol

Finora Rinat Akhmetov era stato guardingo. Ha invocato conciliazione e unità, smarcandosi dall’eredità scomoda di Yanukovich (che ha finanziato generosamente), senza però giocare troppo di sponda con Kiev. Ma alla fine il magnate dei metalli, l’uomo più ricco d’Ucraina, ha rotto gli indugi prendendo una chiara posizione contro i ribelli filorussi, che controllano alcune parti delle regioni di Donetsk e Lugansk. A Donetsk Akhmetov ha il baricentro dei propri affari. Alcune sue fabbriche si trovano nelle aree controllate dai separatisti. Se ci fosse la secessione ci rimetterebbe in termini di soldi e capannoni. Insomma, meglio con Kiev che con nuovi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.