closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 07.01.2017

Da Springsteen a Jay Z, tutti a salutare Obama e Michelle ieri alla Casa bianca prima del comizio d’addio di Barack «al popolo americano» martedì a Chicago. Repubblicani spaccati sul «fronte russo» e il ruolo di Putin nella cyber-war. Trump in difficoltà parla di «caccia alle streghe»

Politica

Scontro De Magistris-Saviano: «Sei un brand e speculi su Napoli», «Nascondi la polvere sotto il divano»

Adriana Pollice

Il sindaco e lo scrittore duellano sui social dopo gli spari di una «paranza» camorrista. De Magistris reagisce all’accusa di «connivenza» con la delinquenza. Saviano evoca «lacché più o meno pagati» che pugnaleranno il sindaco alle fine delle sue «mistificazioni». Alla fine di una giornata molto polemica, l’invito del politico a «lavorare insieme e a non pontificare»

Internazionale

Trump non vuole aprire il «fronte russo»

Luca Celada

Presentate le «prove» sullo spionaggio pre-elettorale. Ma il presidente eletto si dice «scettico» sui cyber-attacchi di Putin e bolla il tutto come «una caccia alle streghe». I repubblicani però restano divisi, i falchi del partito contro Mosca

Soldato Usa spara in aeroporto, 5 morti

Redazione Esteri

Oscuro il movente: l'uomo ha aperto il fuoco sulla gente all'aeroporto di Hollywood in Florida prima di essere catturato dalla polizia. Resta centrale la questione calda della diffusione incontrollata delle armi

Parte la Kuznetsov ma Putin non abbandona Damasco

Michele Giorgio

La portaerei russa, decisiva con i suoi aerei per la vittoria dell'esercito siriano ad Aleppo, lascia il Mediterraneo. Mosca punta ora sulla diplomazia e la conferenza di Astana per dare alla Siria una soluzione politica che tuteli i suoi interessi nella regione. In Siria intanto si combatte a Wadi Barada, nonostante la tregua

Strage di Dacca, trovati e uccisi due attentatori

Emanuele Giordana

Due giovani leader del gruppo terrorista Neo-Jmb morti dopo uno scontro con la polizia. L'attacco in cui morirono 23 persone fu rivendicato dall'Isis ma mancano ancora certezze sui rapporti tra “califfato” e islamisti locali

Cultura

Proposte utopistiche tecnicamente fondate

Maurizio Giufrè

Tra scienza, storia e impegno sociale, dal «Progetto Fori» alla nuova fisionomia delle periferie. La sua è una profetica avvertenza dei rischi a cui è sottoposto il futuro incerto di Roma. Ha sempre creduto nel pensiero olivettiano sull’analisi e lo sviluppo del territorio urbano intesi come essenziali per le sorti di una democrazia

Visioni

Tenco che andava sempre lontano lontano

Guido Festinese

A cinquant'anni dalla morte, la città della lanterna celebra il cantautore con una serie di omaggi. Stasera presentazione al teatro della tosse del disco di Roberta Alloisio e Armando Corso

L’immaginario e la nuova America

Giulia D'Agnolo Vallan

Come Hollywood si porrà nei confronti dell’onda arrabbiata e populista che spira nel paese. Il regista Peter Berg realizza storie dedicate agli eroi/lavoratori a cui Trump si rivolge nei comizi, come nel recente «Patriots Day» dove racconta l'attentato alla Maratona di Boston nel 2013

La furbizia luccicante

Michele Ciavarella

E' tempo di post-moda nel rutilante mondo delle sfilate e dei grandi marchi. Ma ciò che viene spacciato come novità ha parecchi mandanti e molti complici

L'Ultima

Un genocidio low cost

Marco Boccitto

La Germania ha ammesso lo sterminio pianificato degli Herero nell’attuale Namibia, ma sostiene di aver già pagato il suo conto con gli investimenti fatti nel paese africano. I discendenti delle vittime non la pensano così e chiedono l'indennizzo diretto a un tribunale di New York

Bruxelles, città ribelle

Gabriele Annichiarico

Anne Morelli, "La Bruxelles des révolutionnaires": nella capitale del Belgio, rifugio di politici persgeuitati, Marx ed Engels scrivono il "Manifesto del partito comunista"

Il potenziale immaginario

René Gabri e Ayreen Anastas

Cosa chiedere al comunismo: un’opera in costruzione alla Galleria Nazionale

Il comune sensibile

Ilaria Bussoni, Nicolas Martino

"Sensibile comune - Le opere vive" inaugura alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna a Roma il 14 gennaio e annuncia la conferenza sul comunismo

Alias

Opere incurabili

Cesare Pietroiusti

L'opera "rotta" o non finita mette in questione l'ideologia della compiutezza

John Berger. L’infinito, qui e ora

Gianluca Solla

Intellettuale critico poeta disegnatore narratore e molto altro. Rivoluzionò il modo di leggere i fenomeni e le forme d’arte. A pochi giorni dalla sua scomparsa, un ritratto ne ricpercorre i tratti essenziali