closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

Cronaca di un linciaggio annunciato

Reportage. La notte del 25 aprile a Borgo Bainsizza, Latina, una ronda di cittadini picchia quattro minori rom. È l’ultimo atto di una campagna per sgomberare il campo Al Karama, tra minacce a chi li difende e psicosi securitaria. Le vittime parlano

Ionuz, uno dei ragazzi picchiati, nel campo rom Al Karama di Borgo Bainsizza, Latina

Ionuz, uno dei ragazzi picchiati, nel campo rom Al Karama di Borgo Bainsizza, Latina

Cos’è accaduto nella notte tra il 24 e il 25 aprile nella piazzetta di Borgo Bainsizza? Ionuz Udila, 17 anni dichiarati, la racconta così: «Eravamo in quattro e tornavamo da una festa, era più o meno l’una e mezza. All’altezza del benzinaio ci si è fermata la macchina e siamo scesi. Mentre cercavamo di farla ripartire abbiamo notato un gruppo di persone che si avvicinava a noi. Erano una quindicina, forse venti, giovani e adulti. C’erano anche delle donne. Ci hanno chiesto: che state a fa’? Abbiamo risposto che ci si era fermata l’auto, non stavamo facendo nulla di male....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi