closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Chevron minaccia la revolucion ciudadana»

Ecuador. Parla il viceministro Leonardo Arizaga

«La multinazionale Chevron ha provocato in Ecuador una contaminazione 30 volte peggiore di quella prodotta dalla British petroleum nel Golfo del Messico tra aprile e settembre 2010». Così dice al manifesto Leonardo Arizaga, viceministro degli Esteri ecuadoriano. Arizaga è in Italia per un giro di conferenze che hanno al centro la vertenza ambientale tra le popolazioni indigene dell’Amazzonia ecuadoriana e la multinazionale Usa. Ricapitola le tappe della vicenda. Dal ’72 al ’92, durante la realizzazione di attività estrattive petrolifere nella provincia di Sucumbios e Orellana, Chevron-Texaco versa 68.140.000 metri cubi di rifiuti tossici. Nel febbraio del 2011, dopo 9 anni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi