closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Antonio Calabrò, addio al medico degli ultimi

Antonio Calabrò

Antonio Calabrò

Non gli sarebbero piaciute tutte queste lacrime che stiamo versando per lui. Antonio Calabrò le avrebbe considerate un inutile sciupio. Fate quello che dovete fare e andate dove dovete andare, avrebbe detto: vedrò anch’io cosa potrò fare, se qualcosa ancora potrò fare, là dove sono andato a finire, se da qualche parte sono andato a finire. Te lo auguriamo, Antonio, di trovare altri luoghi e altre cose da fare. Tu da vivo ne eri certo, forse noi, oggi che sei morto, ancor meno di prima. Di certo, per come hai trascorso i tuoi sessant’anni, è difficile ora immaginarti senza far...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.